Ce site utilise des cookies afin d’améliorer votre expérience de navigation.
En poursuivant votre navigation, vous acceptez l’utilisation de cookies et autres traceurs à des fins de mesure d’audience, partage avec les réseaux sociaux, profilage.

La société d’avocats Damy

La Société d'avocats Damy à Nice assure une prestation de haut niveau, de la consultation d’un avocat à la représentation en justice. Les avocats du cabinet sont compétents en droit des affaires, des sociétés, droit immobilier, droit bancaire, droit social, droit des victimes et cas de dommages corporels. Membre de l’Association des avocats praticiens en droit social, Maître Grégory Damy dispose de certificats de spécialisation.  

Dieudonné M'BALA M'BALA, e Ahmed MOUALEK (presidente dell'associazione "The Suburb Expresses"), compariranno di persona all'udienza del tribunale penale di Parigi, 7a sezione, il 19 ottobre 2012. Mentre il Le basi stesse della "libertà di espressione" sono oggetto di dibattito, sia in Francia che nell'Atlantico, poiché questi due protagonisti sono accusati di insultare e provocare discriminazioni razziali per aver parodiato una canzone di Annie Cordy, evocando gli ShoAhnanas.

Sebbene la Francia sia nota per le sue leggi a favore della libertà di espressione, spetterà al Tribunale giudicarne la portata e la nobiltà alla luce di uno sfortunato precedente, del caso Faurisson e della condanna di il comico per "incitamento alla discriminazione, all'odio o alla violenza razziale o religiosa".

Ricorda che questa libertà fondamentale è la libertà, l'opinione e l'espressione, per dire o fare ciò che vuole, su un giornale o sul palco, soggetto a rispondere in tribunale in caso di diffamazione o calunnia . Ci sono anche calunnia e diffamazione, le restrizioni sulla nozione di libertà di espressione per qualsiasi discorso pubblico, come l'incitamento all'odio e all'omicidio.

Fatta eccezione per la censura o anche la negazione (reato reprensibile), l'articolo 19 della Dichiarazione universale dei diritti umani afferma che "Ogni individuo ha diritto alla libertà di opinione e di espressione, che implica il diritto a non preoccuparsi delle proprie opinioni e di cercare, ricevere e diffondere, senza considerazioni di frontiera, informazioni e idee con qualsiasi mezzo di espressione. "

In effetti, questa libertà non è uno dei diritti più preziosi dell'uomo? Quest'ultimo può quindi parlare, scrivere, stampare liberamente, tranne che rispondere per l'abuso nei casi determinati dalla legge. Alcune restrizioni, stabilite dalla legge, sono tuttavia ritenute necessarie per il rispetto dell'ordine pubblico, dei diritti e della reputazione degli altri.

Caso speciale: le scuse del terrorismo, più severe sanzionate dalla legge del novembre 2014 sulla lotta contro il terrorismo. Il testo, recentemente implementato, prevede che le dichiarazioni di scuse per terrorismo, fino ad ora coperte dalla legge sulla stampa del 1881, siano oggetto di un reato specifico: ora condannato nell'immediato, le sanzioni sono rinforzati e si ritiene che aggravino il fatto che questi commenti sono fatti su Internet. La stessa legge ha anche introdotto la possibilità di blocco amministrativo - vale a dire senza previa convalida da parte di un giudice - siti di propaganda jihadista, una misura fortemente denunciata dai difensori della libertà di espressione.

Società Avvocati DAMY-Aggiornamento 2016