Ce site utilise des cookies afin d’améliorer votre expérience de navigation.
En poursuivant votre navigation, vous acceptez l’utilisation de cookies et autres traceurs à des fins de mesure d’audience, partage avec les réseaux sociaux, profilage.

La société d’avocats Damy

La Société d'avocats Damy à Nice assure une prestation de haut niveau, de la consultation d’un avocat à la représentation en justice. Les avocats du cabinet sont compétents en droit des affaires, des sociétés, droit immobilier, droit bancaire, droit social, droit des victimes et cas de dommages corporels. Membre de l’Association des avocats praticiens en droit social, Maître Grégory Damy dispose de certificats de spécialisation.  

Il 12 settembre, la Corte d'appello di Parigi ha annullato la condanna della sua società, ALJ, per parassitismo e concorrenza sleale nei confronti di Endemol, il suo ex datore di lavoro. Si sfugge così una pesante multa di un milione di euro. Si ricorda che tale controversia è sorta a seguito della trasmissione del reality show "Dilemme" sul W9. Endemol, che

riteneva che questo concetto fosse un copia-incolla di "Secret Story" o "Loft Story" come parassitismo, annunciò la sua decisione di appellarsi alla Corte Suprema. In appello, i giudici respingono quindi gli argomenti addotti dal tribunale del commercio.

Per seguirli, "il semplice fatto di copiare l'esecuzione altrui non è affatto difettoso, purché si tratti di elementi usuali comuni a un'intera professione o a un intero settore di attività e per i quali non vi sia alcuna giustificazione per i diritti di proprietà intellettuale".

Alexia Laroche-Joubert è stata, per molti anni, una delle regine della reality TV di Endemol. Per la Corte d'appello, la sua competenza è la sua. Inoltre, in nome della libertà di

commercio, aveva il diritto di fondare la sua società e di esercitare un'attività concorrente con quella del suo precedente datore di lavoro. E di specificare che "gli ex dipendenti sono liberi di utilizzare nelle loro nuove funzioni il know-how, l'esperienza e le conoscenze acquisite all'interno della loro precedente azienda, non appena non commettano un uso improprio dei segreti di fabbricazione".

Seguendo il suo ragionamento, la corte parigina ritiene che la produzione di programmi televisivi reality come "Secret Story" o "Loft Story" non richieda particolari segreti commerciali che sarebbero l'esclusività di Endemol.

Diritto della concorrenza, Nizza, avvocato Maître DAMY