Ce site utilise des cookies afin d’améliorer votre expérience de navigation.
En poursuivant votre navigation, vous acceptez l’utilisation de cookies et autres traceurs à des fins de mesure d’audience, partage avec les réseaux sociaux, profilage.

La société d’avocats Damy

La Société d'avocats Damy à Nice assure une prestation de haut niveau, de la consultation d’un avocat à la représentation en justice. Les avocats du cabinet sont compétents en droit des affaires, des sociétés, droit immobilier, droit bancaire, droit social, droit des victimes et cas de dommages corporels. Membre de l’Association des avocats praticiens en droit social, Maître Grégory Damy dispose de certificats de spécialisation.  

Il presidente di un'associazione, in qualità di "produttore" del suo sito web, è responsabile dei commenti degli utenti di Internet solo se era a conoscenza dei loro contenuti prima della loro messa in linea, o se non ha agito prontamente per rimuoverli non appena ne è venuto a conoscenza. Questo è quanto ricorda la Corte di Cassazione nella sentenza del 30 ottobre 2012. In questo caso, il presidente di un'associazione locale ha pubblicato sul blog dell'associazione un messaggio di un utente di Internet che potrebbe suggerire che il sindaco di un comune aveva un interesse personale ad effettuare una transazione immobiliare sul suo territorio. L'autore del messaggio diffamatorio non era stato identificato. La Corte d'Appello ha poi ritenuto responsabile il presidente dell'associazione per il fatto che dovrebbe essere considerato l'autore principale del messaggio, in quanto assume agli occhi degli utenti di Internet e di terzi la qualità di produttore del blog dell'associazione.

La sentenza è annullata dalla Corte di Cassazione, la quale ricorda che un produttore di siti web è responsabile solo se è venuto a conoscenza del contenuto dei messaggi degli utenti prima della loro pubblicazione o se si è astenuto dal ritirarli tempestivamente non appena ne è venuto a conoscenza.

Studio legale DAMY