Ce site utilise des cookies afin d’améliorer votre expérience de navigation.
En poursuivant votre navigation, vous acceptez l’utilisation de cookies et autres traceurs à des fins de mesure d’audience, partage avec les réseaux sociaux, profilage.

La société d’avocats Damy

La Société d'avocats Damy à Nice assure une prestation de haut niveau, de la consultation d’un avocat à la représentation en justice. Les avocats du cabinet sont compétents en droit des affaires, des sociétés, droit immobilier, droit bancaire, droit social, droit des victimes et cas de dommages corporels. Membre de l’Association des avocats praticiens en droit social, Maître Grégory Damy dispose de certificats de spécialisation.  

L'interruzione convenzionale consente al datore di lavoro e al dipendente a tempo indeterminato (CDI) di concordare con termini comuni la risoluzione del contratto di lavoro che li vincola.

Tuttavia, questo metodo di violazione del contratto di lavoro previsto dalla legge è aperto a determinati dipendenti soggetti a condizioni. Ad esempio, una violazione convenzionale del contratto di lavoro che si verifica in un contesto di molestie morali non è valida. Questo è ciò che la Corte di Cassazione ha appena giudicato in un caso recente.

Un dipendente, in congedo per malattia per uno stato depresso direttamente correlato alle sue condizioni di lavoro e vittima di molestie morali da parte del datore di lavoro, era stato costretto a firmare una rottura contrattuale lo stesso giorno in cui aveva ripreso il lavoro.

Per i giudici, quando l'interruzione convenzionale si verifica in tali condizioni, il consenso del dipendente non può essere dato liberamente. Di conseguenza, questa rottura produce gli effetti di un licenziamento senza causa reale e seria, dando diritto al risarcimento.

Società Avvocati DAMY, Nice,Diritto del lavoro, aggiornato al 2018.