La legge sull'evoluzione degli alloggi, dello sviluppo e del digitale, il cui progetto è stato adottato in prima lettura lo scorso 12 giugno, mira, tra l'altro, a limitare il diritto di una persona di affittare un alloggio 365 giorni di fila.

In effetti, questa possibilità sarà limitata a 120 giorni all'anno e questo è ciò che i siti di noleggio stagionale come airbnb, le bon coin o Abritel... hanno iniziato a creare. I noleggi sono ora bloccati non appena superano i 120 giorni consecutivi o non consecutivi. Il sistema sarà operativo entro la fine del 2018.

Questi siti ben noti anticipano le loro azioni anche prima del voto finale della legge e questo non è senza motivo. Infatti, le multe subite sono elevate: da 5.000 a 10.000 euro per le società di noleggio private e da 10.000 a 50.000 euro per i siti di noleggio! Dato il numero di intermediari ben quotati, l'aggiunta potrebbe essere salata per questi ultimi.

Tuttavia, questa bella iniziativa ha dei limiti in quanto si applicherà solo per il momento sulle residenze principali lasciando un po' di libertà ai proprietari di seconde case o camere dell'abitante.

Possiamo tuttavia sospettare che questa forma di affitto diventerà gradualmente molto meno redditizia data la rabbia dei professionisti alberghieri che stanno perdendo una quota significativa della quota di mercato!

Se volete commentare questo articolo dal nostro blog legale o farci domande gratuite su questo argomento, non esitate a contattarci.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna